Ginecologia Oncologica, al Gemelli nuova piattaforma ecografica a ultrasuoni con immagini a elevata risoluzione

logo-gemelli-cattolica

gruppo-samsung-premium-scanning-room-irccs-gemelli

Roma, 18 ottobre 2019 – Un nuovissimo sistema a ultrasuoni destinato alle pazienti di ginecologia oncologica in cura presso il Policlinico Universitario A. Gemelli IRCCS in grado di produrre diagnosi accurate e affidabili attraverso immagini nitide e ad elevata risoluzione. È la Samsung Premium Scanning Room, la nuova sala ecografica all’avanguardia realizzata presso il Centro di Ecografia Ginecologica “Class Ultrasound” del Gemelli e diretta da Antonia Carla Testa, responsabile del Centro di Ecografia Ginecologica della Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRRCS e Professore Associato dell’Istituto di Clinica ostetrica e ginecologica all’Università Cattolica.

Questa scanning room ha come protagonista la nuova piattaforma ecografica a ultrasuoni HERA I10 di Samsung.
HERA, acronimo per Hyper-aperture and Enhanced Reconstruction Architecture, è un ecografo con poltrona ginecologica integrata sviluppato sul concetto della Crystal Architecture™, un’architettura di imaging che combina CrystalBeam™ e CrystalLive™, basandosi sulla tecnologia del trasduttore S-Vue ™, che consente di offrire immagini cristalline supportando gli operatori sanitari nel fornire ai pazienti diagnosi precise e affidabili.

samsung-premium-scanning-room-irccs-gemelli

“Nel percorso di diagnosi e cura delle donne affette da patologia oncologica – ha dichiarato la prof.ssa Antonia Testa – l’ecografia gioca un ruolo determinante nel formulare una corretta diagnosi. È con grande soddisfazione che il Centro di Ecografia Ginecologica “Class Ultrasound” accoglie questo strumento, riconoscendone il valore nella promozione della cura, della ricerca e della formazione. Non solo le pazienti ma anche i colleghi che da varie parti del mondo accedono al Centro Ecografico potranno apprezzare l’armonia dell’ambiente e scoprire i comfort nonché l’accuratezza dell’alta tecnologia”.

“Il nostro Policlinico ha come mission quella di offrire cure personalizzate, con un costante impegno nei protocolli di ricerca più avanzati. In questo scenario non può mancare l’attenzione verso le tecnologie più innovative per le donne in cura inserite in un ambiente armonico e accogliente. La realizzazione di questa scanning room rappresenta un chiaro esempio di come una collaborazione tra Istituzioni sanitarie di eccellenza e una azienda mondiale impegnata nell’innovazione tecnologica possa segnare nuovi passi in avanti per offrire le migliori cure ai pazienti”, ha dichiarato il prof. Giovanni Scambia, Direttore scientifico della Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCS e direttore dell’UOC di Ginecologia Oncologica del Gemelli.

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>