Esperti internazionali si riuniscono al San Raffaele di Milano per il congresso ESCR

loghi-ospedale-universita-san-raffaele

cuore-elettrocardiogramma

Milano, 9 ottobre 2017 – Torna in Italia dopo dieci anni il congresso della European society of cardiovascular radiology (ESCR): dopo l’edizione del 2007 di Roma, sarà Milano a ospitare uno dei più importanti convegni sull’imaging cardiovascolare. La sede scelta è l’IRCCS Ospedale San Raffaele, una delle 18 strutture di eccellenza del Gruppo Ospedaliero San Donato, centro di riferimento per la diagnosi e la cura delle patologie cardiovascolari.

Al congresso si alterneranno sul palco esperti internazionali di numerose specialità cliniche (cardiologi, radiologi, radiologi interventisti, emodinamisti, aritmologi, cardiologi nucleari, ecocardiografisti, cardiochirurghi e medici dello sport). L’obiettivo è condividere le più recenti innovazioni tecnologiche nell’ambito dell’imaging cardiovascolare eseguito con TAC e risonanza magnetica (RM) e le più importanti indicazioni cliniche per la diagnosi e il trattamento di patologie quali aritmie, scompenso cardiaco, aterosclerosi, cardiomiopatia e ischemia miocardica.

Oltre a interventi frontali e discussioni aperte il congresso prevede un programma didattico dedicato a chi desidera avvicinarsi all’imaging cardiovascolare con TAC e RM, workshop pratici e sessioni per discutere di casi clinici specifici.

“È un onore per me presiedere il congresso della European society of cardiovascular radiology, evento che permette di condividere idee innovative, sviluppare collaborazioni scientifiche e studi clinici multicentrici con un unico obiettivo: migliorare la diagnosi e il trattamento delle malattie cardiovascolari, ad oggi la principale causa di morte nei Paesi occidentali” dichiara il prof. Francesco De Cobelli, direttore della Scuola di specialità in Radiologia dell’Università Vita-Salute San Raffaele e responsabile dell’Unità di Risonanza magnetica dell’IRCCS Ospedale San Raffaele.

“L’imaging cardiovascolare, che permette di indagare in modo accurato il cuore e i vasi, è una disciplina che evolve rapidamente grazie ai continui progressi tecnologici, e questo congresso è un’occasione importante per fare il punto della situazione” conclude De Cobelli.

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>