Esami diagnostici negli studi dei medici di famiglia, SIMG plaude alla proposta del ministro Speranza

logo-simg-societa-italiana-di-medicina-generale-e-cure-primarie

dott-claudio-cricelli

Dott. Claudio Cricelli

Firenze, 5 novembre 2019 – “Giudichiamo positivamente la proposta del Ministro della Salute Roberto Speranza sul finanziamento di strumenti diagnostici per gli ambulatori dei medici di famiglia. Consideriamo questa decisione un passo avanti verso la costituzione di un vero team delle cure primarie che sia in grado di effettuare una presa in carico avanzata e onnicomprensiva dei bisogni della popolazione italiana. Si tratta di una delle priorità nella riorganizzazione del nostro sistema sanitario ed è necessaria soprattutto per il sempre crescente numero di pazienti colpiti da patologie croniche”. È quanto dichiara il dott. Claudio Cricelli, Presidente Nazionale della Società Italiana di Medicina Generale e delle Cure Primarie (SIMG).

“Abbiamo già configurato gli obiettivi della presa in carico che presenteremo in maniera estesa durante il prossimo congresso SIMG di fine novembre – aggiunge Cricelli – A questo percorso si affianca la scuola di medicina pratica SIMG Lab che è avviata a livello nazionale. Con le sue 20 postazioni sarà attiva per l’intera durata del nostro congresso e abbiamo già avuto oltre 2.500 iscrizioni ai corsi diagnostici”.

“La SIMG – prosegue il Presidente SIMG – ha configurato per la prima volta il pacchetto integrato diagnostico alla fine degli anni 80. Oggi offriamo, alla professione medica, l’opportunità di sviluppare un percorso integrato che risponda alle proposte del Ministro Speranza che sono in linea con le esigenze della popolazione di questo Paese”.

“La nostra Società Scientifica si sta impegnando sempre più per migliorare la formazione e l’addestramento dei medici di famiglia sugli esami diagnostici che possono essere eseguiti direttamente nei nostri ambulatori. Da febbraio 2020 estenderemo programmi di formazione specifici a tutte le 124 sezioni periferiche della SIMG. Grazie anche alla collaborazione di altre associazioni della medicina generale offriremo un percorso completo, associato ad una offerta di servizi e di strumentazione diagnostica adeguata”, conclude Cricelli.

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>