Epatite C, test salivare gratuito presso l’ospedale Mauriziano di Torino. Risposta in 30 minuti

logo-azienda-ospedaliera-mauriziano-torino-def

epatite-c-staff-mauriziano

Torino, 7 agosto 2019 – Venerdì 9 agosto sarà possibile eseguire gratuitamente il test salivare per la ricerca degli anti HCV ed avere una risposta in 30 minuti, presso l’ospedale Mauriziano di Torino. Perché prevenire è meglio che curare, anche e soprattutto nel caso dell’epatite C. Sono circa 13.000 le persone colpite da epatite in C in Piemonte, ma, se diagnosticata in tempo, nei Centri di riferimento la guarigione arriva fino al 99%.

Grazie all’iniziativa del Direttore generale del Mauriziano Maurizio Dall’Acqua ed al referente EpaC Piemonte Saverio Ventura, sarà possibile effettuare l’attività di test presso il Centro prelievi (diretto da Domenico Cosseddu e coordinato dalla Ines Clotilde Casonato) dalle ore 8.00 alle ore 11.30 circa fino ad esaurimento test.

Nel caso di positività al test salivare, il Centro prelievi si occuperà della conferma ed approfondirà con altre analisi per chiarire lo stato di salute della persona che si è sottoposta al test. Nel caso di positività ai test successivi, la persona viene indirizzata al Centro prescrittore all’interno del Mauriziano (diretto dal dottor Marco Tabone) per essere sottoposta a terapia.

Eradicare l’epatite C è un obiettivo prefissato dall’OMS. Ora l’epatite C si può sconfiggere definitivamente in poche settimane. La diagnosi precoce è fondamentale per la completa guarigione, per evitare che l’epatite C non diventi cirrosi con conseguenti notevoli risparmi in sanità.
Per maggiori informazioni chiamare il numero verde EpaC 800031657.

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *