Emergenza terremoto: in due giorni a Cisanello centinaia di donatori di sangue

logo-aou-pisana

Pisa, 25 agosto 2016 – Una vera e propria gara di solidarietà si è registrata in questi due giorni al Centro trasfusionale dell’Ospedale di Cisanello, in concomitanza con l’appello, giunto da più parti, a donare il sangue per i feriti del terremoto del Centro Italia e l’apertura della sede fino alle 17.00 (con orario continuato) disposta appunto per ieri e oggi e che poi si è prolungata ben oltre (ieri sera fino alle 19.30, essendoci sempre persone in attesa).

In tutto hanno donato il sangue finora 343 persone fra donatori abituali, occasionali o alla loro prima esperienza. E si andrà avanti fino a smaltire tutti i presenti, grazie alla disponibilità del personale del Centro trasfusionale, raggiungendo presumibilmente la soglia di 400 persone.

Come già ricordato, il sangue raccolto viene poi gestito dal Centro regionale sangue per quanto riguarda i meccanismi di compensazione fra i vari ospedali toscani e l’invio dei gruppi sanguigni richiesti nelle strutture sanitarie che hanno in cura i feriti del sisma.

fonte: ufficio stampa

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *