Ecografia clinica e d’urgenza, medici dell’Aou pisana fanno scuola nella Striscia di Gaza

logo-aou-pisana

gruppo-aou-pisana-gaza

Da sin.: Mojgan Azadegan, Massimo Santini, Francesca Frassi, Stefano Spinelli, Grazia Luchini, Lorenzo Ghiadoni

Pisa, 29 ottobre 2019 – Dal 9 al 18 ottobre scorsi si è svolta all’EGH-European Gaza Hospital di Khan Younis nella Striscia di Gaza (Palestina) la terza edizione del corso di formazione in ecografia clinica e d’urgenza organizzato dall’Ong Palestine Children’s Relief Fund (PCRF Italia). Docenti del corso la dottoressa Francesca Frassi, medico dell’Unità operativa di Medicina d’urgenza e pronto soccorso dell’Aou pisana e il dottor Stefano Spinelli, medico specializzando alla Scuola di di specializzazione in Medicina d’emergenza-urgenza dell’Università di Pisa.

aou-pisana-gaza

Il corso teorico-pratico, rivolto in questa occasione a 23 medici palestinesi, è stato pensato per potenziare le competenze diagnostiche in emergenza in uno dei più importanti ospedali di emergenza della Striscia di Gaza e si inserisce in un più ampio progetto di sostegno al sistema delle cure primarie in Palestina, sistema sanitario pesantemente compromesso dalla mancanza di risorse e dall’elevato numero di feriti provenienti dalle proteste in corso da quasi due anni.

Oltre all’impegno formativo, i medici pisani hanno inoltre supportato un team di chirurghi epatobiliari milanesi, la dottoressa Eloisa Franchi e il dottor Daniele Dondossola, per la prima volta impegnati nella realizzazione di un programma di formazione in chirurgia epatica sempre rivolto al personale medico palestinese.

Il progetto è sostenuto da Palestine Children’s Relief Fund con il supporto e finanziamento della Regione Toscana, tramite il suo Centro di salute globale e dai fondi 8 per mille della Tavola Valdese. Sostengono l’attività l’Azienda ospedaliero-universitaria pisana, da cui provengono i medici impegnati e Rainbow for Africa Onlus, partner scientifico del programma di formazione ecografica.

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *