Due progetti di Pet Therapy al S. Anna di Cona

logo-aou-ferrara

conferenza-stampa-pet-therapy-ferrara

Da sinistra: Santandrea, Ramieri, Casciani, Cheval, Antonioli, Gamberini, Menabò, Chendi

Ferrara, 3 dicembre 2015 – Si è svolta ieri all’ospedale di Cona una conferenza stampa per presentare i due progetti di Pet Therapy che l’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Ferrara realizzerà nel periodo 2015-16, con la collaborazione delle Associazioni “Vola nel Cuore” e “ChiaraMilla”.

All’incontro erano presenti: la dott.ssa Paola Antonioli, responsabile della Struttura Dipartimentale di Igiene Ospedaliera del S. Anna; la dott.ssa Olga Gamberini, referente per il S. Anna del volontariato; Marina Casciani, Presidente dell’Associazione ChiaraMilla; Alessandra Santandrea e Daniela Ramieri (operatrici ChiaraMilla); testimonial di ChiaraMilla, Thomas Cheval; Tiziano Menabò, Presidente dell’Associazione “Vola nel cuore”; Sara Chendi, responsabile del progetto “Cipolla” di “Vola nel Cuore”.

Per quanto riguarda i lavori, sabato 5 dicembre l’Associazione “Vola nel Cuore” darà il via al progetto “Cipolla”: si tratta di interventi di “educazione assistita con animali” (EAA), attività di tipo ludico-ricreativo dedicata ai bambini della Pediatria, che incontreranno nuovi amici a quattro zampe presso la sala giochi.

Nel mese di gennaio 2016 l’Associazione Chiaramilla riprenderà il progetto “Con un battito di coda…”, svolgendo “Attività Assistite da Animali” (AAA) presso il Reparto di Onco-ematologia Pediatrica e presso la Medicina Riabilitativa del S. Giorgio.

Si tratta di un progetto iniziato nel 2014, e ormai giunto alla terza fase, che ha ottenuto risultati molto soddisfacenti per i pazienti coinvolti grazie anche alla stretta collaborazione tra gli operatori dell’Associazione e il personale delle Unità Operative coinvolte.

fonte: ufficio stampa (foto del Servizio Audiovisivi dell’AOU di Ferrara)

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *