Donazioni di sangue in aiuto al Lazio. Solidarietà dalla Asl Toscana sud est

logo-azienda-usl-toscana-sud-est-arezzo

globuli-rossi

Arezzo, 19 settembre 2017 – In Italia sono oltre 60 i casi di persone che hanno contratto il virus della Chikungunya. La maggior parte si trova nel Lazio ma qualche caso si è registrato anche in Emilia e nelle Marche.

In quelle zone le donazioni di sangue hanno subito una brusca battuta di arresto. Per questo motivo, l’Asl Toscana sud est invita i donatori di sangue a recarsi presso i centri trasfusionali per un gesto di generosità.

“I donatori della nostra Area Vasta sono una grande risorsa e un patrimonio importante per il territorio – fa sapere l’Azienda – Il nostro auspicio è che anche in questa occasione venga dimostrata vicinanza a chi si trova in difficoltà”.

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *