Domenica del Cuore. Team di cardiologi e cardiochirurghi del Gemelli sull’Isola di Pianosa per visite gratuite

logo-dona-la-vita-con-il-cuore-onlus-gemelli

Il 4 settembre, a partire dalle ore 8.00 del mattino, l’equipe medica delle “Domeniche del Cuore” (giornate di volontariato medico promosse dall’Associazione “Dona la vita con il cuore” in collaborazione con la Fondazione Policlinico Universitario A. Gemelli e l’Università Cattolica del Sacro Cuore) farà tappa a Pianosa per visite specialistiche ed esami cardiologici ai detenuti della Casa di Reclusione. Il progetto Domeniche del Cuore consiste in un ambulatorio itinerante che da tre anni offre in tutta Italia visite specialistiche cardiologiche – ma non solo – a chi si trova nel bisogno e non ha la possibilità economica di curarsi. Da pochi mesi il progetto ha a disposizione un Ambulatorio Mobile di Cardiologia, il Camion del Cuore, che accompagnerà i Medici nelle giornate di volontariato sanitario

medico-paziente-visitaRoma, 1 settembre 2016 – La “Domenica del Cuore” sbarcherà sull’Isola di Pianosa, nell’Arcipelago toscano, domenica 4 settembre. A partire dalle ore 8.00 del mattino un team di cardiologi e cardiochirurghi del Policlinico universitario A. Gemelli offrirà visite specialistiche gratuite ai residenti dell’Isola.

Chi abita oggi Pianosa sono circa 30 detenuti che scontano la pena in un regime di articolo 21 O.P. (“Lavoro all’esterno”) e semilibertà. Molti di loro sono in età avanzata, e alcuni hanno malattie documentate ma non hanno mai beneficiato di visite specialistiche vista la difficoltà logistica e la condizione di isolamento. Per di più alcuni di loro sono abbandonati dalle loro famiglie di origine e vivono in uno stato di precarietà e depressione. Manca un presidio medico fisso e l’assistenza sanitaria viene prestata all’occorrenza da un solo medico che si reca a Pianosa.

In caso di urgenze occorre attivare il 118 con rischi per i tempi di soccorso in urgenza. Solo da quest’anno è stato aperto un presidio sanitario temporaneo per effetto della collaborazione tra l’Assessorato alla Sanità della Regione Toscana, la Croce Rossa Italiana e la direzione della Casa di Reclusione di Porto Azzurro da cui dipende il presidio di Pianosa. Nonostante questo, la popolazione carceraria non segue un programma di prevenzione o di cura contro le malattie cardiovascolari.

È in questo contesto che l’Associazione “Dona la Vita con il Cuore” si fa promotrice di una “Domenica del Cuore”, organizzando per gli abitanti dell’isola di Pianosa uno screening cardiovascolare approfondito. Questa iniziativa è favorita e supportata dal Direttore della Casa di Reclusione Francesco D’Anselmo, dal Capitano Mario Lanera, da FORD Italia (che ha messo a disposizione 3 S-MAX per raggiungere l’Isola d’Elba) e da alcuni sensibili donatori toscani, tra cui il Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano.

“L’attuale momento storico del nostro Paese con la crisi economico-finanziaria ha portato a una progressiva riduzione delle risorse destinate alla sanità pubblica e sempre più persone e famiglie non sono in grado di seguire le cure mediche, a tal punto che si parla di ‘emergenza sanitaria”, spiega il prof. Massimo Massetti, Presidente di ‘Dona la Vita con il Cuore’ e Direttore dell’Istituto di Cardiologia e Cardiochirurgia dell’Università Cattolica – Policlinico A. Gemelli di Roma.

Le malattie cardiovascolari sono la prima causa di mortalità nel mondo occidentale e colpiscono sia gli anziani che i giovani. Circa 1.000.000 di persone, in Italia, sono oggi affette da malattie del cuore e dell’apparato respiratorio. Molte malattie del cuore, se diagnosticate in tempo e prima che i sintomi diventino importanti, sono curabili e in alcuni casi guaribili; se invece sono trascurate o non diagnosticate, si rivelano essere in gran numero mortali o portatrici di grandi sofferenze e disabilità.

Alle “Domeniche del Cuore” medici volontari del Policlinico Gemelli, in particolare cardiologi e cardiochirurghi, volontari dell’Associazione Dona la Vita con il Cuore eseguono gratuitamente visite cardiologiche, elettrocardiogramma, ecocardiogramma, doppler vascolare, consulto psicologico, consulto fisiatrico che sono alcune delle prestazioni specialistiche messe a disposizione.

Queste visite e questi controlli si svolgono direttamente presso le strutture e i centri di accoglienza che ne fanno richiesta per i loro assistiti. Persone che vivono ai margini della società, che non hanno una copertura sanitaria (migranti, extracomunitari, disabili e sempre più italiani che vivono in condizioni di povertà) oppure che non possono accedere alle cure per diversi motivi: per cause economiche, sociali o culturali.

Le Domeniche del Cuore sono un’attività svolta con continuità dal 2013, a cadenza mensile, un progetto di concreta solidarietà a carattere sanitario a opera degli specialisti dell’area cardiovascolare (e non solo) del Policlinico Gemelli.

“Portare l’ospedale lungo le strade delle città, dove spesso si trovano i malati più fragili, prima ancora di trasferirli, se necessario, in reparto, significa prendersi cura integralmente dei loro bisogni di salute. Vista la difficoltà di poter realizzare questi ambulatori itineranti in luoghi non idonei, in assenza di spazi e attrezzature adeguate, l’Associazione si è dotata di un’unità mobile che permette al team di raggiungere coloro che ne hanno bisogno. Il Camion del Cuore è una Sala Medica Mobile dedicata ai pazienti che vivono nel disagio sociale e nella povertà – spiega il prof. Massetti – ed è munita di tutte le attrezzature di cui i nostri specialisti hanno bisogno”.

fonte: ufficio stampa

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>