Disturbi dello spettro autistico, workshop a Siena

logo-aou-senese

roberto-canitano-aou-senese

Dott. Roberto Canitano

Siena, 4 ottobre 2016 – Si terrà il 6 e il 7 ottobre la seconda edizione del workshop dal titolo “Disturbi dello spettro autistico: traiettorie di sviluppo, basi neurobiologiche, terapia”, in programma presso la sede di Banca Monte dei Paschi, situata in Piazza Salimbeni 3 a Siena.

Si tratta di un approfondimento su alcuni dei temi emergenti nello studio e nella ricerca dei disturbi dello spettro autistico, realtà che ha raggiunto una rilevanza epidemiologica di rilievo. La segreteria scientifica è affidata al dott. Roberto Canitano della UOC Neuropsichiatria Infantile dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Senese, diretta dal prof. Joussef Hayek, e al prof. Yuri Bozzi dell’Università di Trento e del CNR-Neuroscienze di Pisa.

“Affronteremo diverse tematiche dei disturbi dello spettro autistico – afferma il dott. Canitano – dai disordini del linguaggio ai rapporti con altre patologie neuropsichiatriche. Cercheremo di fornire elementi di riflessione importanti per il futuro approccio diagnostico e di ricerca, anche attraverso il contributo di esperti di carattere internazionale”.

Tra gli studiosi che interverranno ci sono Laura Ricceri e Maria Luisa Scattoni dell’Istituto Superiore di Sanità, che si soffermeranno sulla ricerca in Italia, il prof. Will Spooren, che esporrà il coordinamento del progetto multicentrico più importante d’Europa, e la prof.ssa Sylvie Tordjman dell’Università di Rennes, che presenterà uno studio sperimentale di tipo psicofisiologico di comparazione tra psicosi e disturbi dello spettro autistico. Tra gli interventi previsti anche quello di Pierluigi Tosi, direttore generale dell’AOU Senese, che aprirà la giornata del 7 ottobre. Della segreteria organizzativa del workshop si occupa la UOC Formazione del personale dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Senese.

fonte: ufficio stampa

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>