De Prizio alla guida della Chirurgia dell’ospedale San Donato di Arezzo

logo-azienda-usl-toscana-sud-est-arezzo

marco-de-prizio-arezzo

Dott. Marco De Prizio

Arezzo, 16 dicembre 2017 – Marco De Prizio è il nuovo direttore facente funzione della Chirurgia dell’ospedale San Donato di Arezzo. Prende le redini dell’importante reparto dopo il trasferimento di Graziano Ceccarelli.

“Il nostro obiettivo è di consolidare le esperienze passate, introdotte da Sbrana e Ceccarelli – commenta De Prizio – implementando la crescita professionale dei singoli componenti dell’equipe. Vogliamo garantire ai cittadini la continuità nei percorsi di cura, grazie a professionisti motivati e determinati a dare risposte nel territorio aretino. L’altro obiettivo, fondamentale, è di sviluppare ulteriormente la collaborazione con gli altri reparti del S. Donato e con i medici di medicina generale”.

La Chirurgia aretina può contare su un’equipe di 16 professionisti ed eccelle nella chirurgia mini invasiva, con ottimi risultati nel campo di quella pediatrica, senologica, proctologica e dell’ernia.

L’attività della Chirurgia al San Donato è in costante crescita. Se nel 2016 sono stati eseguiti 1.721 interventi (128 con il robot), il 2017 ne ha contati 1867 (157 con il robot).

Marco De Prizio, nato ad Arezzo 55 anni fa, si è specializzato in chirurgia generale e in quella toracica. E’ professore a contratto all’Università di Siena e negli ultimi 10 anni si è dedicato soprattutto alla chirurgia laparoscopica e robotica. Ha eseguito circa 12.000 interventi, di cui 4.850 da primo operatore. È segretario regionale del sindacato medici FESMED.

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *