Dall’artrosi alla frattura, primo corso di Chirurgia protesica di spalla all’AOU San Luigi Gonzaga

logo-aou-san-luigi-gonzaga

Orbassano, 23 gennaio 2017 – Nelle giornate del 26 e 27 gennaio 2017, presso l’AOU San Luigi Gonzaga si terrà il primo corso avanzato di chirurgia protesica nell’ambito della spalla.

Il corso, che ha il patrocinio della SIOT (Società Italiana Ortopedia e Traumatologia) e della SICSeG (Società italiana Chirurgia Spalla e Gomito) vedrà come presidente il prof. Filippo Castoldi, attuale vicepresidente della SICSeG. A completare la segreteria scientifica, il dott. E. Bellato, giovane neo assunto, e gli specializzandi dott. M. Calò e il dott. L. Mattei.

Il corso si rivolge agli ortopedici che si occupano principalmente delle patologie di spalla ma anche a chi si sta avvicinando a questa specialità, e vedrà coinvolti, in qualità di relatori, i più grandi esperti d’Italia tra cui il prof. S. Gumina della Sapienza di Roma e attuale Presidente della SICSeG. Importante presenza quella del dott. Hans Rudolf Bloch, dalla Svizzera.

Numerose le relazioni che analizzeranno tutti gli aspetti della protesi di spalla: dall’indicazione al reimpianto, dalla protesi ‘facile’ a quella ‘difficile’, dall’artrosi alla frattura, spaziando anche su quelle che sono le complicanze, prima tra tutte l’infezione.

Completeranno il corso due sessioni di Live Surgery con interventi in diretta dalla sala operatoria, una sessione di Relive Surgery in cui verranno presentati gli estratti video di interventi chirurgici ad alta complessità, e i workshop.

È la prima volta che viene organizzato un corso di questo tipo, sulla spalla e sulle relative possibilità terapeutiche, con un respiro nazionale, con così tanti esperti coinvolti, e un livello scientifico così alto.

fonte: ufficio stampa

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>