Covid-19, l’Università di Torino sostiene il ponte aereo umanitario Pechino-Malpensa

Torino, 26 marzo 2020 – Il TOChina Hub, piattaforma di ricerca, formazione avanzata e dialogo strategico costituita nel 2017 da Università di Torino, ESCP business school e Torino World Affairs Institute, è impegnato in queste settimane a supportare l’Ambasciata d’Italia in Cina, che sta coordinando un ponte aereo con voli umanitari forniti dalla compagnia aerea Neos Spa. L’obiettivo è accelerare l’afflusso da Pechino di materiale medico-sanitario urgente per affrontare l’epidemia Covid-19 in tutta Italia.

Nel marzo 2019 il TOChina Hub, in partnership con la China Development Research Foundation e il China Global Philanthropy Institute, ha costituito il China-Italy Philanthropy Forum, un innovativo foro di dialogo people-to-people che coinvolge molti tra i maggiori esponenti del mondo filantropico italiano e cinese.

“È motivo di orgoglio constatare la capacità delle diverse componenti della comunità di UniTO di rispondere, ciascuna con i propri strumenti, alla sfida portata da questa crisi sanitaria – afferma Stefano Geuna, Rettore dell’Università di Torino – In un contesto di pandemia poter attivare reti transnazionali di supporto è essenziale e il lavoro del TOChina Hub è un esempio di connubio virtuoso tra attività di ricerca avanzata e traduzione applicativa del sapere”.

“L’obiettivo delle fondazioni partecipanti al 1° Summit lo scorso anno a Roma è stato sin dall’inizio di promuovere ricerca e formazione action-oriented tra esperienze filantropiche con alto potenziale di convergenza – spiega Giovanni Andornino, docente di Relazioni internazionali dell’Asia orientale all’Università di Torino e Segretario generale del Forum – Certo non ci saremmo aspettati di attivare come prima azione congiunta un meccanismo di solidarietà transnazionale per far fronte a una pandemia che fino ad ora ha colpito i nostri due paesi più di ogni altro. Mentre i filantropi cinesi raccolgono aiuti acquistando in Cina beni talora introvabili sul mercato internazionale, i colleghi italiani intervengono a supporto dell’Ambasciata per sostenere il costo dei voli umanitari Neos e superare il drammatico collo di bottiglia nell’approvvigionamento di beni urgenti determinato dalla scarsità di voli cargo”.

Il 2° Summit del China-Italy Philanthropy Forum si terrà a Pechino nell’autunno 2020, in concomitanza con le celebrazioni per il 50° anniversario della normalizzazione delle relazioni bilaterali tra Repubblica italiana e Repubblica popolare cinese.

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *