Contratto sanità pubblica, Confintesa: “Urge la riapertura delle trattative”

logo-confintesa-sanita

domenico-amato-confintesa-palermo

Dott. Domenico Amato

Roma, 10 ottobre 2018 – “La lettura della nota di aggiornamento del DEF ci ha molto preoccupati in quanto abbiamo riscontrato che non è stata inserita nessuna risorsa aggiuntiva per il rinnovo del contratto di pubblico impiego, in scadenza al 31 dicembre di quest’anno e che porterebbe al rinnovo automatica e all’esclusione di quelle voci che ridurrebbero ulteriormente gli € 85 già pattuiti nel pre accordo” dichiara così il Segretario Nazionale di Confintesa Sanità, Domenico Amato, in merito alla nota trasmessa al Ministro Grillo e Ministro Di Maio per il rinnovo del contratto di sanità pubblica.

“L’obiettivo di Confintesa Sanità è riaprire il tavolo di trattativa e dare il giusto compenso al personale sanitario in maniera proporzionale al grado di responsabilità che ricopre. Chiediamo, altresì, il rilancio delle assunzioni di quelle figure sanitarie di cui il Sistema Sanitario Nazionale ha urgente bisogno, specialmente dopo i risultati allarmanti della ricerca della Federazione Nazione dell’Ordine degli Infermieri” conclude Domenico Amato.

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>