Congresso Nazionale della Lega Italiana contro l’Epilessia a Roma

logo-lice-lega-italiana-contro-epilessia

cervello-mappatura-testa

Roma, 23 maggio 2018 – Si presenta ricco di novità il 41° Congresso Nazionale della Lega Italiana contro l’Epilessia, la società scientifica di riferimento per l’epilessia che aderisce all’ILAE – International League against Epilepsy.
L’evento scientifico riunisce i principali esperti italiani e internazionali di epilettologia e si svolgerà a Roma, dal 6 all’8 giugno presso l’Ergife Palace Hotel.

Epilessia e tumori cerebrali, epilessia e patente di guida, epilessia e cannabis terapeutica e ancora, epilessia nell’adolescenza, epilessia nelle donne sono tra i temi principali del Congresso di  quest’anno.

Il primo giorno, dopo la mattina dedicata come di consueto ai lavori della Commissione Genetica, verranno presentati i risultati preliminari di uno studio nazionale su Epilessia e Tumori Cerebrali e si discuterà dello sviluppo di linee guida apposite promosse da LICE.

A seguire, una Tavola Rotonda su Epilessia e patente di guida, per discutere delle criticitàcontenute nella normativa di legge, riguardo in particolare l’obbligo di segnalazione e le tutele sia per le persone con epilessia che per i neurologi curanti.

Parteciperanno alla Tavola Rotonda, oltre che i referenti LICE ed il prof. Umberto Aguglia (Società Italiana di Neurologia), il Presidente ed il Vicepresidente della Società Italiana di Medicina Legale e delle Assicurazioni (proff Riccardo Zoia e Natale di Luca); la dott.ssa Maria Giuseppina Lecce, in rappresentanza del Ministero della Salute; la prof. Marilisa D’Amico, Costituzionalista; l’avv. Rosa Cervellione, Presidente Federazione Italiane Epilessie – FIE, in rappresentanza delle persone con epilessia.

Il giorno 7 giugno numerosi saranno i workshop e le sessioni scientifiche, ed uno dei temi trattati sarà Epilessia e Cannabis terapeutica, in cui per la prima volta si affronterà la tematica partendo dalla situazione italiana attuale per discutere poi dei risultati derivanti dai recenti studi controllati internazionali riguardo l’efficacia del Cannabidiolo (CBD) su alcune forme rare e farmaco-resistenti di encefalopatia epilettica, come la Sindrome di Dravet e la Sindrome di Lennox-Gastaut.

Si parlerà anche di Epilessia e adolescenza, essendo il tema della transition dall’età infantile all’età giovane-adulta uno dei più delicati dal punto di vista psicologico ed assistenziale, e delle influenze dell’epilessia e dei farmaci antiepilettici sulla salute sessuale e riproduttiva sia nell’uomo che nella donna.

Verrà anche presentato ufficialmente l’opuscolo informativo-divulgativo “L’Epilessia nella donna”, a cura della Commissione Epilessia e genere della LICE, tradotto in varie lingue, tra cui l’arabo ed il cinese.

Il terzo ed ultimo giorno del Congresso sarà tutto dedicato alla Nuova Classificazione internazionale delle Crisi e delle Epilessie, che l’ILAE ha presentato qualche mese fa dopo anni di discussione tra gli esperti. La nuova classificazione contiene novità rilevanti, che derivano anche dalle più recenti conoscenze scientifiche riguardanti soprattutto le forme di epilessia su base genetica.

È molto importante che la nuova classificazione venga portata alla conoscenza di un pubblico così vasto di epilettologi, perché ciò deve favorire l’utilizzo tra gli operatori del settore dello stesso linguaggio che si usa a livello internazionale.

LICE come ogni anno, nell’organizzazione del Congresso cerca di favorire le giovani leve. Anche quest’anno infatti, grazie al Progetto Giovani, 60 neurologi di età inferiore ai 36 anni potranno iscriversi gratuitamente al Congresso.

Inoltre verranno premiati i 4 migliori contributi da essi presentati dando loro la possibilità di partecipare gratuitamente ad un Corso di formazione internazionale.

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>