Concorso per 68 figure sanitarie a tempo indeterminato all’IRCCS di Troina

Troina, 5 febbraio 2020 – L’IRCCS Oasi Maria SS. di Troina che opera nel campo della Disabilità Intellettiva e dell’Involuzione Cerebrale Senile, assume 68 varie figure professionali.

Il bando per il reclutamento del personale a tempo indeterminato, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana Concorsi n. 2 del 31/01/2020, riguarda 25 posti di Operatore Socio Sanitario, 21 posti per il personale infermieristico, 4 posti per il personale Tecnico Sanitario e 18 posti per varie figure nel campo della riabilitazione.

La domanda di partecipazione deve essere presentata entro e non oltre le ore 12:00 di lunedì 09 marzo 2020 tramite raccomandata A.R., oppure tramite PEC all’indirizzo associazioneoasimariassonlus@pec.it.

Tutte le procedure, dalla consultazione integrale del bando di concorso alle indicazione dei requisiti, comprese le modalità di partecipazione e gli allegati, sono consultabili sul sito dell’Istituto: www.irccs.oasi.en.it

I vari profili professionali, oltre ai 25 posti di O.S.S., saranno suddivisi nelle seguenti discipline:

Personale infermieristico:

  • N. 20 posti – Infermiere – Ctg. D
  • N. 1 posti – Infermiere Pediatrico – Ctg. D

Personale Tecnico Sanitario:

  • N. 2 posti – Tecnico sanitario di Radiologia Medica – Ctg. D
  • N.2 posti Tecnico di Neurofisiopatologia – Ctg. D

Personale della riabilitazione:

  • N. 3 posti – Fisioterapista – Ctg. D
  • N. 2 posti – Logopedista – Ctg. D
  • N. 8 posti – Terapista occupazionale – Ctg. D
  • N. 2 posti – Tecnico della Riabilitazione Psichiatrica – Ctg. D
  • N. 1 posti – Educatore Professionale – Ctg. D
  • N. 2 posti – Terapista della Neuro e Psicomotricità dell’Età Evolutiva – Ctg. D
Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *