• Pubbliredazionale

Come contrastare in modo efficace il mal di mare

Informazione pubblicitaria

La cinetosi è un disturbo piuttosto comune, un malessere più o meno acuto che si manifesta con il movimento, causando reazioni come vomito, nausea, vertigini e dolori alla testa.

Una delle forme più diffuse è il classico mal di mare, con la comparsa dei sintomi durante un viaggio su qualsiasi genere di imbarcazione. Per gestire tale disturbo al meglio è necessario seguire alcuni, piccoli accorgimenti e affidarsi a uno dei rimedi che meglio ne contrasti gli effetti.

I rimedi farmacologici per il mal di mare
Quando bisogna affrontare un viaggio in mare le persone che soffrono di cinetosi sono costrette a vivere un’esperienza spesso traumatica. Per evitarla, tra i rimedi per il mal di mare più immediati ed efficaci ci sono i trattamenti farmacologici.

Ovviamente, è consigliabile consultare sempre il proprio medico di famiglia, per capire se basta prendere dei medicinali in grado di lenire la cinetosi, oppure se è necessario seguire una terapia farmacologica più complessa e specifica. Ad esempio è possibile intervenire sui singoli sintomi del mal di mare, come la nausea o il vomito, oppure in modo più generale con il rilassamento nervoso.

Ad ogni modo, l’opzione migliore è il trattamento prima del viaggio, quindi a carattere preventivo, anziché agire in risposta alla comparsa delle prime manifestazioni di malessere. L’assunzione di medicinali è particolarmente indicata in alcuni soggetti, ad esempio nelle persone che soffrono di problemi vestibolari o di emicranie, con prodotti a base di scopolamina, dimenidrinato o prometazina, disponibili anche sotto forma di cerotti.

Mal di mare: i rimedi naturali per calmare i sintomi
Nei casi meno gravi, in cui il mal di mare si manifesta come una sensazione di malessere non eccessivamente acuta, è possibile adottare alcuni rimedi naturali in grado di lenire i sintomi della cinetosi.

Ad esempio, sono molto gettonati alcuni fiori di Bach come lo Scleranthus, conosciuto nella floriterapia per le sue proprietà lenitive dell’intestino e utilizzato anche contro le vertigini.

Tra i rimedi naturali disponibili in farmacia, anche online, ci sono i preparati a base di zenzero, le cui azioni sullo stomaco e l’intestino sono note e comprovate. Questa radice, infatti, è utile per contrastare la nausea e il vomito, ha un effetto calmante e la pianta svolge una discreta attività antinfiammatoria.

Lo zenzero si può acquistare in capsule, da assumere circa 30 minuti prima di intraprendere il viaggio per diminuire i sintomi del mal di mare.

Non da meno è la menta piperita, il cui olio essenziale è un gettonato rimedio antinausea, da ingerire applicando due gocce direttamente sulla lingua o su una zolletta di zucchero. Altrettanto vale per il limone, un noto astringente in grado di alleviare i dolori allo stomaco e la nausea, usandone l’olio essenziale oppure da prendere fresco, tagliandone una fetta ogni qual volta si avvertono i disturbi tipici del mal di mare.

Come prevenire il mal di mare?
Come accade spesso, il modo migliore per evitare la comparsa di malesseri come la cinetosi è una corretta prevenzione. Innanzitutto, non bisogna né viaggiare a stomaco vuoto né esagerare con il cibo prima della partenza, ma seguire un’alimentazione sana ed equilibrata, mantenendosi leggeri ma senza digiunare. In questo caso, sono sconsigliati i dolci e gli alimenti ricchi di grassi, con il favore di quelli secchi e salati.

Dopodiché, è necessario scegliere un posto adeguato, il più lontano possibile dalla prua e dalla poppa della nave, i punti più soggetti alle sollecitazioni e in grado di ampliare il movimento dell’imbarcazione. L’aria fresca è senza dubbio di grande aiuto, quindi meglio trascorrere quanto più tempo possibile sul ponte o in una zona ventilata, evitando i luoghi chiusi ma anche quelli vicini all’oblò, soprattutto se il mare è in condizioni agitate.

Le distrazioni sono sicuramente utili per diminuire i sintomi del mal di mare, ma è sconsigliato leggere, poiché è un’attività che accentua la sensazione di disagio e la nausea. Inoltre, è consigliabile non fumare, non bere alcolici e non consumare caffè o tè, ma bere acqua.

Questi accorgimenti possono aiutare ad affrontare un viaggio per mare, riducendo i sintomi della cinetosi. Ovviamente, l’unica soluzione definitiva per la cessazione del mal di mare è l’interruzione del movimento, ma i rimedi naturali e farmacologici possono offrire sollievo e aiutare a giungere a destinazione in uno stato di salute migliore.

https://farmacialoreto.it/mal-di-mare

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *