Cellule staminali per innovativo intervento di riparazione ai tendini della spalla

logo-gaetano-pini-cto

Al Centro Specialistico Ortopedico Traumatologico Pini-CTO, ospite il dott. Riley J. Williams, medico dei “Brooklyn Nets”: assisterà all’intervento del prof. Pietro Randelli, che eseguirà in artroscopia un protocollo di riparazione delle cuffie dei rotatori della spalla utilizzando cellule staminali provenienti dal grasso addominale del paziente

muscoli-spallaMilano, 14 gennaio 2017 – Medico delle più importanti squadre americane di calcio e di basket (tra le quali i “Brooklyn Nets”), che militano nel più famoso campionato professionistico statunitense (NBA), il dott. Riley J. Williams, chirurgo ortopedico e specialista di ginocchio, spalla e gomito all’Hospital for Special Surgery sarà ospite lunedì 16 gennaio del Centro Specialistico Ortopedico Traumatologico Pini -CTO e assisterà a un intervento di riparazione dei tendini della spalla.

In sala operatoria ci sarà il prof. Pietro Randelli, direttore della Prima Divisione di Ortopedia del Pini-CTO con la sua equipe – composta dal prof. Costantino Corradini e dai medici Daniele Bonfanti, Paolo Arrigoni, Riccardo Benvenuti e Filippo Bottiglia – che eseguirà in artroscopia un protocollo di riparazione delle cuffie dei rotatori della spalla, utilizzando cellule staminali provenienti dal grasso addominale del paziente. La tecnica all’avanguardia viene eseguita in Italia e il Pini-CTO è un centro di eccellenza per quanto riguarda questa e altre tecniche chirurgiche ortopediche.

Il dott. Williams, specializzato in Medicina dello sport, utilizza le cellule staminali e i farmaci biologici per il trattamento di molti disturbi muscolo-scheletrici e per questo ha mostrato grande interesse per l’innovativa tecnica chirurgica svolta dal prof. Randelli e volerà in Italia appositamente per assistere a un suo intervento e per un confronto tra professionisti.

fonte: ufficio stampa

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>