Cambiamenti demografici: interventi e nuove strategie. Conferenza a Bruxelles

I cambiamenti demografici minacciano tutte le generazioni; è urgente affrontare il problema. Se ne parla oggi a Bruxelles alla conferenza intitolata “Increasing the Knowledge Base on DemographicChange”, organizzata dalla JPI – Iniziativa di Programmazione Congiunta Europea More Years, BetterLives, impegnata nello sviluppo di nuove azioni, progetti e metodi per reagire a questo drammatico scenario

folla-gente-citta

Roma, 13 febbraio 2018 – I cambiamenti demografici causati principalmente da invecchiamento delle popolazioni e flussi migratori sono un problema globale che può interessare i cittadini di tutte le generazioni: è un processo complesso, per il  quale non esistono soluzioni semplici. Per trasformare la sfida in un’opportunità per tutte le persone sono necessari la ricerca e lo sviluppo congiunti in grado di fornire evidenze scientifiche che orientino i policy maker e le altre parti interessate ad adottare le giuste strategie e politiche.

È la questione al centro della conferenza “Aumentare la base di conoscenza sul cambiamento demografico”, che si terrà oggi a Bruxelles (Hotel le chatelain – Rue duChâtelain 17), promossa dalla Join Program Initiative More Years Better Lives – JPI MYBL. La conferenza stimolerà il dialogo nel settore del cambiamento demografico riunendo le parti interessate, compresi i responsabili delle politiche nazionali, i finanziatori, gli scienziati, gli operatori sanitari, i rappresentanti dell’industria e le ONG.

Durante la conferenza verranno affrontate diverse questioni, dalla salute al benessere all’equità.
“Una delle principali strategie per rispondere al cambiamento demografico sono le politiche avviate per l’invecchiamento sano e attivo – spiega il prof. Paolo Maria Rossini, direttore dell’Istituto di Neurologia dell’Università Cattolica e delegato italiano presso JPI MYBL – La possibilità demografica implica che molte malattie siano in aumento, in particolare nei paesi sviluppati: le malattie neurodegenerative (Alzheimer e altre demenze, morbo di Parkinson, SLA ecc.) rappresentano attualmente una percentuale significativa della popolazione anziana. Quindi per affrontare le sfide derivanti dai cambiamenti demografici non possiamo trascurare i problemi di salute della popolazione anziana”.

Temi e obiettivi principali della conferenza “Aumentare la base di conoscenza sul cambiamento demografico” sono:

  • Il ruolo di JPI MYBL nella creazione di politiche basate su evidenze concrete. La conferenza fornirà una panoramica degli ultimi risultati MYBL e delle loro implicazioni politiche e presenterà gli obiettivi futuri del JPI MYBL, incluso il prossimo programma di lavoro su equità e benessere; saranno introdotti i risultati ottenuti finora come il report sul cambiamento demografico e la migrazione e i progetti finanziati nell’ambito dell’iniziativa congiunta JPI MYBL sul prolungamento della vita lavorativa (2015), sulla comprensione dei modelli di welfare (2016) e sull’invecchiamento in un mondo sempre più tecnologico e digitalizzato (2017).
  • Rivolgersi agli stakeholder e rispondere alle esigenze della società per affrontare la sfida sociale del cambiamento demografico; il JPI MYBL sta lavorando per l’allineamento sostenibile dei programmi di ricerca, l’interazione degli stakeholder sull’intero ciclo di ricerca e un maggiore impatto attraverso la traduzione dei risultati della ricerca in politiche basate sull’evidenza.

La conferenza sarà moderata da EdvardBeem (JPI MYBL Chair). Mikkel Barslund (CEPS, Center for European Policy Studies) presenterà il progetto FairerACTiveaging per l’Europa (FACTAGE); Peter Huber (Istituto austriaco di ricerca economica, Vienna) parlerà di: Atteggiamenti nei confronti dell’immigrazione e invecchiamento delle società (JPI MYBL Migration fast track); Stephen McNair e HeidrunMollenkopf (advisoryboardchairs) informeranno il pubblico sul futuro lavoro di JPI MYBL: Programma su uguaglianza e benessere, alla ricerca di evidenze scientifiche.

La seconda sessione sarà dedicata ai poster: saranno esposti i 18 progetti JPI MYBL con una breve presentazione di Tove Hammarberg (membro del comitato direttivo JPI MYBL) seguita da una presentazione del Dr. Ritu Sadana (Senior Health Advisor, Ageing and Life Course, Organizzazione Mondiale della Sanità) che inquadrerà il “JPI MYBL in ambito Globale”.

Vi sarà poi una sessione del panel che discute di come JPI MYBL raggiunge e risponde ai bisogni della società; sarà moderata da Yves Joanette (membro del comitato direttivo del JBL MYBL). La presentazione conclusiva sarà tenuta da Edvard Beem (JPI MYBL Chair).

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>