Breast Unit Umbria per combattere il cancro della mammella. Incontro alla Scuola di Medicina dell’Università di Perugia

Perugia, 22 gennaio 2020 – La giornata nazionale di studio “La rete delle Breast Unit” si svolgerà venerdì 24 e sabato 25 gennaio 2020 nell’Aula 8 della Scuola di Medicina dell’Università di Perugia (Edificio B, piano -2), a Sant’Andrea delle Fratte.

L’iniziativa è frutto della collaborazione maturata tra la Scuola di Specializzazione in Chirurgia Generale dell’Università degli Studi di Perugia e la Rete Ospedaliera della Regione Umbria, alla luce della cultura esistente per la diagnosi e cura delle neoplasie della mammella attraverso le Breast Unit della Regione Umbria.

Il cancro della mammella rappresenta infatti il tumore più frequente e la principale causa di morte per tumore nel sesso femminile in Italia e in Umbria: un importante problema di sanità pubblica. Con un dato significato per l’Umbria dove si registra un buon controllo della malattia da parte del Sistema Sanitario Regionale umbro: mortalità, infatti, diminuisce nonostante l’aumento significativo del numero delle donne che si ammalano.

“L’incontro di venerdì 24 e sabato 25 gennaio alla Scuola di Medicina, oltre a paragonare altri Sistemi Sanitari regionali ed europei, consentirà di proporre la costruzione di una ‘rete digitale’ tra le 4 Breast Unit dell’Umbria in modo da costruire una ‘Breast Unit Umbria’ con 4 sedi territoriali uniformando assistenza, formazione e ricerca”, sottolinea il prof. Antonio Rulli, direttore della Scuola di Specializzazione in Chirurgia generale e  coordinatore Scientifico di Sezione – Sezione di Chirurgia Oncologica della Mammella e dei Tessuti Molli.

“Assistenza intesa come data base comune, Gruppi Oncologici Multidisciplinari (GOM) in videoconferenza, con la donna al centro del Servizio Sanitario Regionale e operatore che, eventualmente, si sposta all’interno della Rete – spiega ancora il prof. Rulli – La formazione assume poi grande importanza soprattutto oggi che, per la carenza di Specialisti, si arriverà ad assumere lo Specializzando agli ultimi anni di Corso. E’ nostra responsabilità prepararli da subito ad affrontare il mondo del lavoro anche attraverso l’utilizzo della simulazione avanzata in chirurgia. A disposizione di Studenti e Specializzandi un simulatore di Laparoscopia per prova pratica al Centro di Simulazione Avanzata dell’Università”.

“Caratteristica di questo evento è inoltre la presenza di ex Specializzandi di Chirurgia che si sono affermati in realtà extra regionali e, oggi, tornano a raccontare la loro esperienza di lavoro. La ricerca rappresenta il caposaldo inscindibile dall’assistenza – conclude il professor Rulli – ‘si cura meglio dove si fa ricerca’ con rapido passaggio dei risultati dal laboratorio al letto del paziente”.

La giornata nazionale di studio intende essere dunque l’occasione per superare alcune criticità e per implementare la Delibera della Giunta Regione Umbria n° 1497 del 20/12/2018 sulla ‘Breast Unit’, l’ottimizzazione dell’attività di chirurgia senologica e dei Percorsi Diagnostico Terapeutici Assistenziali (PDTA) per il carcinoma della mammella.

Il via ai lavori, venerdì 24 gennaio, alle ore 15.00 con le iscrizioni; alle 15.30 il saluto delle autorità.

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *