Bra Day 2016, Question Time all’AOU Senese

logo-aou-senese

prof-luca-grimaldi-aou-senese

Prof. Luca Grimaldi

Siena, 17 ottobre 2016 – Il 19 ottobre si terrà il Bra Day 2016, Giornata internazionale per la consapevolezza sulla ricostruzione mammaria. Per l’occasione la UOC Chirurgia Plastica dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Senese, diretta dal prof. Carlo D’Aniello, ha organizzato un pomeriggio di informazione interattiva dal titolo “Question Time”, che si terrà dalle ore 16,30 alle 19 presso il Centro didattico del policlinico Le Scotte. L’evento è aperto a tutti.

“Molte donne in procinto di sottoporsi ad un intervento di ricostruzione del seno, successivamente o contestualmente ad una mastectomia – afferma il prof. Luca Grimaldi della Chirurgia Plastica delle Scotte – non ricevono informazioni adeguate riguardo alle possibilità ricostruttive ed alle tecniche di chirurgia ricostruttiva disponibili. Ogni donna ha il diritto di essere informata in maniera tale da permetterle di compiere scelte consapevoli, l’appuntamento con il Question Time va proprio in questa direzione”.

Il Bra Day 2016 è un’iniziativa che ha l’obiettivo di divulgare informazioni corrette e complete sulla ricostruzione del seno. “Alcuni studi hanno rivelato che l’89% delle donne desidera conoscere i risultati della ricostruzione del seno prima di sottoporsi ai trattamenti relativi al cancro al seno – prosegue Grimaldi – il 23% conosce l’ampia gamma di trattamenti disponibili al riguardo, il 22% conosce la qualità dei risultati ottenibili e il 19% comprende che la tempestività del trattamento del cancro al seno, e la decisione di sottoporsi alla ricostruzione, ha un grande impatto sulle opzioni disponibili e sui risultati di tali operazioni”.

fonte: ufficio stampa

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *