Ballico, Ugl: “Emergenza sanità in Regione Lazio. Solo tagli senza servizi”

logo-ugl

Martedì 16 febbraio, dalle ore 10.00 alle 14.00, presidio in Piazza Oderico da Pordenone, Roma

daniela-ballico-ugl-lazio

Dott.ssa Daniela Ballico

Roma, 15 febbraio 2016 – “Domani, insieme all’Ugl Pensionati, all’Unione Regionale Ugl Lazio e a numerosi operatori del pubblico e del privato, saremo in presidio davanti alla Regione, dalle ore 10.00 alle 14.00, per dire basta al declino inesorabile della sanità pubblica e ai continui tagli delle prestazioni e dei posti letto che stanno privando i cittadini di adeguati livelli di cura e assistenza”.

Lo annuncia il segretario regionale Ugl Sanità, Daniela Ballico, spiegando che “a nostro avviso non si sta facendo abbastanza per fronteggiare la severa contrazione dei servizi, le scandalose liste di attesa per visite specialistiche e ricoveri, nonché il sovraffollamento nei Pronto Soccorso. Se a ciò poi si aggiungono le mancate stabilizzazioni, il blocco dei salari e del turn over, che hanno portato ad una scarsità di infermieri e di tutte le altre figure del comparto nelle strutture sanitarie e ospedaliere del territorio, ci si rende conto della situazione ‘emergenziale’ in cui ci troviamo”.

“È ora che il Presidente Zingaretti, oltre ad inaugurare i Pronto Soccorso e i nuovi reparti, si preoccupi anche dell’effettivo funzionamento di tali strutture, perché le strumentazioni e le apparecchiature, per quanto ‘moderne e avveniristiche’, non funzionano certo da sole, senza cioè un numero adeguato di personale. In una realtà come quella della Sanità – conclude la sindacalista – dove il fattore umano conta per il 90 per cento, occorre far sì che non sia svilito il lavoro di chi quotidianamente garantisce la tutela della salute a milioni di cittadini”.

fonte: ufficio stampa

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *