Autismo, le ultime ricerche scientifiche in un congresso a Roma

logo-cnr-def

medici-cuore-4

Roma, 23 marzo 2018 – I giorni 26 e 27 marzo 2018 si terrà a Roma presso il CNR il terzo congresso nazionale di AIRA, l’Associazione Italiana Ricerca Autismo, che vedrà riuniti i principali esperti di autismo italiani. Il congresso AIRA ha come scopo la divulgazione delle ultime ricerche scientifiche basate sull’evidenza nell’ambito dello studio dei disturbi dello spettro autistico.

La ricerca scientifica promossa e supportata da AIRA, tramite il congresso di quest’anno, si occuperà dello studio di profili molecolari a più livelli, di profili comportamentali, con dati relativi alle funzioni di base e superiori del sistema nervoso, a diversi livelli di organizzazione, provenienti da set-up sperimentali dedicati, e analisi attraverso l’uso di tecniche avanzate di genomica, contribuirà a scoprire nuovi biomarcatori che potranno essere utilizzati a scopi preventivi, diagnostici, prognostici e terapeutici.

Attraverso l’uso combinato di endpoint clinici, comportamentali e neurobiologici/neurofisiologici/genetici, combinati con tecnologie ingegneristiche per la rilevazione delle funzioni superiori del cervello (ad es. percezione sensoriale, coordinamento motorio), metodologie di trattamento adattativo e tecniche di machine learning avanzate per l’analisi di grandi moli di dati, i ricercatori stanno cercando per quanto possibile di anticipare in modo significativo il riconoscimento dell’insorgenza di disturbi dello spettro autistico, nonché rilevare altri tipi di condizioni cliniche o subcliniche nelle popolazioni a rischio e in generale.

In assenza di terapie farmacologiche mirate, la sorveglianza e la valutazione precoci, uniche strategie che portano all’intervento precoce, rappresentano una strategia efficace per ridurre la gravità dei sintomi e migliorare la qualità della vita e indipendenza funzionale, con conseguente riduzione dei costi per il sistema sanitario nazionale. L’uso di biomarcatori diagnostici e la possibile identificazione di una serie di elementi prognostici aiuterà a stabilire nuovi protocolli terapeutici.

Grande spazio sarà dedicato, come per le precedenti edizioni, ai giovani ricercatori. È infatti prevista la terza edizione del “Lia Vassena Young Investigator Award” che premierà la miglior ricerca presentata da un giovane under 40 ed il premio “Stella del Sud” finanziato dalla Cooperativa Sociale Occupazione e Solidarietà al miglior abstract pervenuto da giovani ricercatori provenienti dal Sud Italia.

Congresso AIRA
Autism Spectrum Disorder: integration, innovation and individual practice
26-27 marzo 2018
Consiglio Nazionale delle Ricerche
Aula Convegni, Piazzale Aldo Moro

Organizzato da:
AIRA – Associazione Italiana Ricerca Autismo
Istituto di Scienze Applicate e Sistemi Intelligenti “Eduardo Caianiello” (CNR-ISASI)
Istituto Superiore di Sanità (ISS)

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

1 Risposta

  1. Avatar Andrea Pacelli ha detto:

    Vorrei congratularmi con voi per tutte le preziose informazioni scientifiche da voi offerte e sapere magari come posso partecipare ai vostri futuri congressi. Grazie
    Pacelli Andrea
    Infermiere U.O. Rianimazione Terni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *