Artrite associata a infezione da SARS-CoV-2. Pubblicato primo caso al mondo

Pisa, 14 luglio 2020 – La Reumatologia dell’Aou pisana ha pubblicato sulla rivista The Lancet Rheumatology il primo caso al mondo di artrite associata a infezione da SARS-CoV-2 che rafforza il sospetto che il Covid-19 possa rappresentare un fattore scatenante per le malattie autoimmuni sistemiche.

Durante la pandemia da Covid-19 sono sorte una serie di considerazioni sull’interazione del SARS-CoV-2 con le malattie reumatiche. Per questo sono state lanciate iniziative internazionali, come la Covid-19 Global Rheumatology Alliance e l’EULAR COVID-19 Database, volte a esaminare i dati sanitari dei pazienti affetti da malattie reumatiche e Covid-19, sulla base dei fattori sociodemografici, della compresenza di più patologie e dell’utilizzo di farmaci immunosoppressori.

Le risposte infiammatorie aggressive osservate nei casi più acuti di infezione da Covid-19 sembrano essere collegate a una disfunzione nel sistema immunitario innato.

Benché rimangano ancora da chiarire molti aspetti, sembra che alcuni pazienti sviluppino una vera e propria tempesta di citochine (le molecole rilasciate nei quadri infiammatori); questo è uno dei motivi principali per cui alcuni farmaci, che inibiscono l’attività di citochine specifiche, siano sotto osservazione per il trattamento delle infezioni acute da Covid-19. Recentemente, è stata prestata particolare attenzione ai casi segnalati di malattie infiammatorie multisistemiche e di malattia atipica di Kawasaki con concomitante infezione da SARS-CoV-2.

Alla luce di queste considerazioni, e guardando il problema dal punto di vista dei reumatologi, la domanda principale sollevata dal caso discusso su The Lancet Rheumatology è se l’infezione da SARS-CoV-2 possa innescare l’insorgenza di una malattia autoimmune. Attualmente non è possibile formulare una risposta specifica; tuttavia, ciò che sembra essere cruciale è la necessità di ulteriori indagini sui meccanismi specifici alla base dell’interazione del virus con il sistema immunitario, in particolare per quanto riguarda la potenziale associazione tra infezione SARS-CoV-2 e malattie autoimmuni sistemiche.

Symmetric peripheral polyarthritis developed during SARS-CoV-2 infection
Rosaria Talarico, Chiara Stagnaro, Francesco Ferro, Linda Carli, Marta Mosca
https://doi.org/10.1016/S2665-9913(20)30216-2

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *