Anche il Policlinico San Martino aderisce alla formazione del primo Istituto Virtuale sulle Demenze

logo-ospedale-policlinico-san-martino-genova

ospedale-san-martino-genova

Genova, 4 giugno 2019 – Anche l’Ospedale Policlinico San Martino, attraverso il Direttore Scientifico Antonio Uccelli, rientra tra gli IRCCS (Istituti di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico) che hanno aderito all’Istituto Virtuale Nazionale sulle Demenze. Si tratta di un primo passo all’interno di un più ampio progetto, nato per unire e mettere a fattor comune le conoscenze e competenze, in ambito diagnostico e terapeutico, di 16 IRCCS che si occupano di ricerca e cura di malattie che colpiscono il sistema nervoso.

L’Istituto Nazionale Virtuale sarà pienamente operativo a gennaio 2020: 165 i professionisti dedicati (ciascun IRCCS indicherà i propri referenti per clinica, neuropsicologia, neuroradiologia, medicina nucleare, neurofisiologia, genetica e biochimica, ricerca preclinica, informatica, riabilitazione cognitiva, ecc.) e 110 i posti letto, con strumentazioni d’avanguardia sia per la ricerca di base, che per quella clinica.

“La possibilità di fare rete, tra istituti di ricerca di eccellenza, attraverso la messa in comune di competenze qualificate, tecnologie e dati – commenta il prof. Antonio Uccelli, Direttore Scientifico dell’Ospedale Policlinico San Martino – si propone di sviluppare network virtuali e modelli gestionali che permettano di migliorare la cura delle malattie neurologiche”.

L’iniziativa è promossa dalla Rete IRCCS delle Neuroscienze e della Neuroriabilitazione, il maggiore network italiano di ricerca d’ambito fondato di recente dal Ministero della Salute. La Rete, nata per promuovere la ricerca scientifico-tecnologica e sostenere lo scambio di dati e risultati scientifici, si pone come obiettivo la condivisione di sperimentazioni, competenze, risultati clinici e lo sviluppo di progetti comuni tra gli IRCCS che ne fanno parte, per migliorare la prevenzione, la diagnosi, la cura e la riabilitazione delle malattie neurologiche, neuro-psichiatriche e delle patologie connesse.

Gli IRCCS aderenti l’Istituto Virtuale Nazionale Demenze sono: Fondazione IRCCS Istituto Neurologico Carlo Besta – MI, Fondazione IRCCS Ca’ Granda Ospedale Maggiore Policlinico – MI, IRCCS Ospedale San Raffaele – MI, Fondazione IRCCS Don Carlo Gnocchi Onlus MI-FI, IRCCS Istituto Auxologico Italiano – MI, IRCCS Istituto Clinico Humanitas – Rozzano (MI), IRCCS Istituto Di Ricerche Farmacologiche Mario Negri -MI, IRCCS Istituti Clinici Scientifici Maugeri – PV, IRCCS Istituto Neurologico Casimiro Mondino – PV, IRCCS Centro San Giovanni Di Dio Fatebenefratelli – BS, IRCCS Istituto delle Scienze Neurologiche di Bologna – BO, Fondazione IRCCS Ospedale San Camillo – VE, IRCCS Ospedale Policlinico San Martino – GE, Fondazione IRCCS Santa Lucia – Roma, Fondazione IRCCS Policlinico Gemelli – Roma, IRCCS Oasi Maria SS – Troina (EN).

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>