Ambiente, consapevolezza del rischio e cultura della sicurezza. Incontro di studio all’Isola Polvese

ambiente-panorama-montagna-sole

Perugia, 4 giugno 2019 – Ogni anno il 5 giugno si celebra la Giornata Mondiale dell’Ambiente istituita dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite il 15 dicembre 1972 con la Risoluzione 2994. La data fu scelta per ricordare la prima Conferenza delle Nazioni Unite sull’ambiente tenutasi a Stoccolma dal 5 al 16 giugno del 1972, fu in questa occasione che venne adottata la Dichiarazione di Stoccolma che definì i 26 principi sui diritti e le responsabilità dell’uomo in relazione all’ambiente.

Il CIPLA – Centro Interuniversitario per l’Ambiente, in collaborazione con ARPA Umbria, in occasione di questo evento organizza un incontro di studio, mercoledì 5 giugno 2019 al Centro “Cambiamento Climatico e Biodiversità in Ambienti Lacustri ed Aree Umide” Monastero degli Olivetani – Isola Polvese.

Una giornata di approfondimento scientifico che ha come obiettivo la sensibilizzazione dell’opinione pubblica su temi di estrema attualità, di interesse locale, nazionale e internazionale, al fine di diffondere la consapevolezza del rischio ambientale e lanciando anche un massaggio positivo, incentrato sugli strumenti e sulle politiche di pianificazione che mirano a prevenire efficacemente gli effetti negativi indotti dagli eventi.

Programma: ore 10.00 – Saluti del Magnifico Rettore Prof. Franco Moriconi; ore 10.15 – Apertura della giornata e introduzione dei lavori: Dott. Walter Ganapini Direttore di ARPA Umbria, Prof. Stefano Casadei Direttore del CIPLA. A seguire esperti e docenti si alterneranno con l’obiettivo di costruire consapevolezza verso l’ambiente e rafforzare il senso di comunità: ore 11.00 – Dott. Luca Lombroso Meteorologo “Cambiamenti climatici ed eventi meteo estremi: previsione e prevenzione”; ore 11.30 – Ing. Remo Pelillo Autorità di Distretto dell’Appennino Centrale “Rischio ambientale e rischio sanitario: esiste ancora un confine?”; ore 12.00 – Dott. Di Menno Alessandro di Bucchianico ISPRA “L’inquinamento atmosferico in Italia: le cause, la tendenza e il controllo”; ore 12.30 – Dott.ssa Brigida Stanziola Direttrice Legambiente Umbria “La citizen science per costruire consapevolezza verso l’ambiente e rafforzare il senso di comunità”.

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>