Alimentazione e ricerca, i benefici delle spezie. Convegno all’AOU Careggi

logo-azienda-ospedaliera-universitaria-careggi-firenze

spezie

Firenze, 23 novembre 2017 – Peperoncino, zenzero, pepe e curcuma sono solo alcuni dei protagonisti del convengo aperto al pubblico intitolato “Spezie: salute, alimentazione e ricerca” in programma il 24 novembre a partire dalle 9:30 nell’Auditorium del CTO dell’Azienda Careggi a Firenze in Largo Palagi.

L’evento promosso dal CERFIT, Centro di Riferimento della Regione Toscana per la fitoterapia, dell’Azienda ospedaliero-universitaria Careggi, diretto dal dott. Fabio Firenzuoli, intende svelare le proprietà curative delle spezie usate in cucina, con tutti i loro benefici, ma anche conoscerne i limiti e, quando ci sono, gli eventuali rischi.

Fra i vari relatori del convengo, aperto dal Direttore Generale Monica Calamai, con oltre 500 specialisti: il prof. Renato Fani del Dipartimento di Biologia dell’Università di Firenze sulle proprietà antibiotiche degli oli essenziali, il prof. Francesco Sofi docente di scienze dell’alimentazione e il prof. Pierangelo Geppetti direttore del Centro cefalee di Careggi sugli studi nell’utilizzo della capsaicina, principio attivo del peperoncino, nel controllo del dolore.

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>