Affrontare il dolore di una perdita, a Firenze un Seminario formativo

logo FILE

“Stare accanto al dolore di una perdita: come facilitare la relazione tra studenti, docenti e familiari”
Mercoledì 9 e Giovedì 10 settembre 2015
ore 9.00-18.00
c/o la sede di FILEVia San Niccolò 1, Firenze

locandina seminario luttoFirenze, 1 settembre 2015 – Considerata la numerosa partecipazione al seminario “Di fronte alla perdita di un genitore: come aiutare studenti e famiglie”, tenutosi lo scorso anno e rivolto in particolare a insegnanti e operatori scolastici, FILE – Fondazione Italiana di Leniterapia Onlus propone nei giorni 9 e 10 settembre un nuovo appuntamento dal titolo “Stare accanto al dolore di una perdita: come facilitare la relazione tra studenti, docenti e familiari”.

L’evento, patrocinato dal Comune di Firenze e strutturato in due giornate formative come il precedente, si rivolgerà soprattutto a insegnanti, dirigenti e operatori scolastici, ma anche a studenti e famiglie, per affrontare il tema della perdita di un genitore da parte di un bambino o di un adolescente e quello della sua elaborazione. Attraverso il seminario, quindi, FILE si pone ancora una volta l’obiettivo di dotare gli ambienti formativi e le famiglie degli strumenti necessari per educare ad affrontare temi difficili e dolorosi, quali la perdita, la morte ed il lutto.

Nel corso delle due giornate formative saranno affrontate esperienze, difficoltà e disagi legati al tema del lutto, ricorrendo anche a testimonianze concrete di insegnati e genitori che si sono ritrovati ad affrontare il dolore della perdita in prima persona, oltre ad interventi formativi di professionisti che si occupano di sensibilizzare la cittadinanza sulle tematiche riguardanti il lutto. La partecipazione al seminario è gratuita.

fonte: ufficio stampa

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *