Mi piaci, ti clicco! Dalla freccia di Cupido al clic del mouse

Lo speed dating e i rapporti che vivono esclusivamente di sms fanno emergere un notevole senso di provvisorietà, insicurezza e forse anche di nullità

telefono-cellulareÈ proprio vero, il mondo sta cambiando ad una velocità davvero stupefacente, e anche il più classico e tradizionale rituale del corteggiamento si è dovuto adeguare alle nuove tecnologie e tendenze, infatti grazie a internet e agli sms ormai questo rituale si è evoluto e ora anche i primi romantici appuntamenti si trasformano in promesse del ‘serial dating’, o ‘hyper dating – speed dating’.

La virtualizzazione dell’incontro ha generato aspettative di ipervelocità seduttiva, stile ‘vedo-scelgo-clicco-incontro’; questa velocità ha contagiato anche la vita sociale e soprattutto quella erotica.

Non è strano che nella società odierna, caratterizzata dalla fretta e dalla velocità, la ‘saetta internettiana’ di Cupido abbia tanto successo. Prima il corteggiamento era un processo lungo, dove ognuno pian piano rivelava se stesso, ora internet o questo speed dating accelerano le cose, e anche il concetto di intimità sta cambiando completamente. Guai però a relegare le motivazioni e i desideri dei navigatori della Rete nella sola sfera virtuale! Spesso vi è dietro lo scambio di email una profonda volontà di ‘incontro’ non solo virtuale. Si può quindi desumere che sono cambiate la velocità negli approcci e le modalità di incontro, ma le ‘tecniche’ sono rimaste quasi invariate.

dott marco rossi foto autorizzata

Dott. Marco Rossi

La seduzione, anche virtuale, si basa pur sempre sul mettere in gioco l’intera gamma delle proprie doti e il fine ultimo è quello di veder ‘materializzare’ le nostre fantasie e concretizzare il nostro desiderio. Nel caso in cui vi fossero difficoltà nel “broccolaggio virtuale fai da te” esistono dei siti appositi che fungono ormai da vere e proprie agenzie matrimoniali; i servizi ‘matchfinger’ sono programmi di annunci personali via internet che incrociano i profili caratteriali e anagrafici delle persone iscritte in modo da metterle in contatto con i partner dei loro sogni. In pratica quindi si tratta di una vera e propria agenzia matrimoniale: basta scegliere il sito, inviare il proprio profilo con tanto di foto, scambiare le email con i candidati ‘papabili’ e fissare un dating.

Eh già, internet ha proprio cambiato il mondo e anche trasformato completamente le relazioni sentimentali. Il vero problema risiede però nella fragilità dei rapporti che stringiamo e sciogliamo così velocemente, al ritmo di una mail, di una chat o di un semplice click del mouse!

Lo speed dating e i rapporti che vivono esclusivamente di sms fanno emergere un notevole senso di provvisorietà, insicurezza e forse anche di nullità. Comunque lo speed dating, analizzato in modo meno superficiale, rivela che c’è una grande voglia di incontrarsi e permette alle persone timide e ansiose di interagire più facilmente. Alla fine quindi è sempre l’amore che trionfa… peccato che molto spesso rimanga solo “virtuale”.

Marco Rossi

Marco Rossi

Specialista in Psichiatria. Psicoterapeuta, Sessuologo Clinico. Presidente Società Italiana di Sessuologia ed Educazione Sessuale

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>