Il microbiota arricchisce anche il latte materno

logo-universita-statale-milano

Nuove conferme delle virtù protettive dell’allattamento al seno arrivano da uno studio dell’Università Statale di Milano che ha analizzato il microbiota del colostro e del latte delle mamme del Burundi confrontandolo con quello delle mamme italiane

neonato-allattamentoMilano, 9 gennaio 2017 – È stato pubblicato sulla rivista ISME Journal – Nature un lavoro che ha esaminato le caratteristiche del Microbiota del latte e del colostro materno in due differenti popolazioni (Italia e Burundi). Il lavoro, condotto dall’equipe del prof. Lorenzo Drago, del Dipartimento di Scienze Biomediche per la Salute dell’Università Statale di Milano, in collaborazione con il Dipartimento di Pediatria dell’Università di Verona e la Pro-Africa Foundation, è stato svolto applicando, per la prima volta nel mondo, una metodologia già impiegata per lo studio delle reti neurali del nostro cervello.

Gli studiosi hanno dimostrato che le connessioni e le interazioni tra batteri del latte e colostro delle mamme del Burundi sono più complesse e articolate rispetto a quelle delle mamme Italiane. Secondo recenti scoperte, questo maggiore arricchimento e variabilità del microbiota potrebbe influenzare positivamente lo stato di salute del bambino.

Lo studio ha evidenziato, inoltre, che alcuni microrganismi sarebbero in grado di passare dall’intestino al latte materno (circolo entero-mammario) e come un certo tipo di alimentazione può influenzare non solo il Microbiota intestinale ma anche quello del colostro e del latte materno.

Tale sperimentazione, che ha delle ricadute rilevanti sui differenti stili di vita, e quindi sul corretto equilibrio del nostro microbiota, rafforza il concetto dell’importanza dell’allattamento al seno e dell’alimentazione materna durante tale fase della vita.

fonte: ufficio stampa

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>