Giovanni Naccarato è il nuovo DG dell’Ospedale Israelitico

logo-ospedale-israelitico

dott-giovanni-naccarato-osp-israelitico

Dott. Giovanni Naccarato

Roma, 6 gennaio 2017 – Il Consiglio di Amministrazione dell’Ospedale Israelitico ha nominato Giovanni Naccarato nuovo direttore generale. “Dopo un’attenta analisi dei migliori curricula idonei a ricoprire l’incarico – spiega il Presidente del Cda, Bruno Sed – la nostra scelta è ricaduta su un professionista dalle affermate doti manageriali con un’ampia ed eterogenea esperienza nella gestione delle aziende. Il Consiglio dell’Ospedale Israelitico fa i migliori auguri di buon lavoro al dott. Naccarato. Contestualmente ringrazia il prof. Alfonso Celotto per l’importante ruolo svolto in quest’ultimo anno appena concluso”.

Nato a Roma 44 anni fa, Naccarato è dottore commercialista e revisore contabile, vanta una lunga collaborazione con il prof. Enrico Laghi ordinario di Economica Aziendale all’Università degli Studi di Roma La Sapienza (1998-2015). Svolge attività di consulenza in tema di operazioni di fusioni e acquisizioni, ha partecipato al risanamento e alla ristrutturazione di primari gruppi italiani quotati su mercati regolamentati. È, inoltre, componente di organi di controllo e di organismi di vigilanza di società e gruppi quotati.

“Sono onorato del compito che mi è stato assegnato dal Consiglio di Amministrazione – dichiara Naccarato – e mi impegnerò per mettere a disposizione tutte le mie competenze al fine di portare i migliori risultati a favore dell’azienda. Tra i primi atti, incontrerò i dipendenti dell’Israelitico che, anche in momenti di difficoltà, hanno sempre lottato per continuare a garantire l’altissima qualità dei servizi sanitari che l’Ospedale offre”.

fonte: ufficio stampa

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>